Finanziamenti

Decreto Liquidità Imprese

Decreto Liquidità Imprese

Vuoi maggiori informazioni? Rivolgiti alla filiale più vicina.

Nuovi strumenti di sostegno per le imprese

Per contrastare gli impatti economici prodotti dal Covid-19, il Governo ha messo a disposizione ulteriori opportunità per le imprese con il decreto Liquidità (decreto legge 8 aprile 2020 n. 23 convertito in legge con modificazioni il 5 giugno 2020).

Secondo la Legge di Bilancio 2022:

  • Sono prorogati al 30 giugno 2022 i termini per il rilascio della garanzia del Fondo di Garanzia per le PMI.
  • Le PMI, i liberi professionisti, i negozianti al dettaglio e le piccole attività imprenditoriali hanno sin da subito a disposizione fino a 30.000 euro* con garanzia automatica dell'80% del Fondo di Garanzia per le PMI.
  • Le imprese possono usufruire di finanziamenti per un importo massimo garantito di 5 milioni di euro con una garanzia in misura pari all'80% del Fondo di Garanzia per le PMI**.
  • Le imprese con ricavi fino a 3,2 milioni di euro possono richiedere un finanziamento di importo non superiore al 25% del fatturato o al doppio della spesa salariale annua, con garanzia dell'80% del Fondo di Garanzia per le PMI a cui può aggiungersi un’ulteriore garanzia del Confidi sino alla copertura del 100% del finanziamento concesso.
  • Per le imprese di qualsiasi dimensione e settore di attività potrà essere richiesta la garanzia di SACE (per le PMI, ove ne abbiano accesso, che hanno già utilizzato la piena capienza presso il Fondo di Garanzia oppure che ne hanno utilizzato parzialmente la capacità ed il plafond residuo è insufficiente per l’ottenimento di un finanziamento ovvero, ove ne abbiano accesso, per le imprese che hanno già esaurito il plafond delle garanzie rilasciate da ISMEA).

 

Finanziamenti fino a 30.000 euro

Sono disponibili i seguenti moduli per accedere ai finanziamenti:

  • Modello di richiesta del mutuo 
  • Modulo per la richiesta di garanzia del Fondo di Garanzia per le PMI, che il beneficiario dovrà compilare e inviare alla banca per richiedere il finanziamento (clicca qui)

 

Indicazioni per la trasmissione della modulistica

  • Scarica, compila e sottoscrivi la modulistica
  • Per la compilazione del modulo per la richiesta di garanzia del Fondo di Garanzia per le PMI, dopo aver inserito i dati anagrafici dell’impresa (inclusi quelli del legale rappresentante che sottoscrive il modulo) o quelli della persona fisica beneficiaria, al punto 14 della Scheda 1 (2/3) va indicata la finalità per la quale è chiesto il finanziamento (es. acquisto scorte, fido a breve per anticipo fatture o semplicemente “liquidità”)
  • Invia la modulistica alla banca tramite e-mail o PEC, con allegato un documento di riconoscimento in corso di validità del sottoscrittore, oppure con altra modalità

 

Finanziamenti superiori a 30.000 euro e finanziamenti con garanzia ISMEA

Contatta la tua filiale.

 

* Importo massimo di 30.000 euro e comunque non superiore al 25% dei ricavi o al doppio della spesa salariale annua risultanti dall’ultimo bilancio depositato o dall’ultima dichiarazione fiscale presentata, ovvero, per i soggetti beneficiari costituiti dopo il 1° gennaio 2019, da altra idonea documentazione, come autocertificazione (comunque, non superiore a 30.000 euro).

** Per finanziamenti destinati a liquidità o investimenti di durata non superiore a 96 mesi e di importo non superiore al doppio della spesa salariale annua o al 25% del fatturato.

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.
Le condizioni economiche sono indicate nei Fogli Informativi messi a disposizione del pubblico presso gli sportelli della banca e nella sezione “Trasparenza” del sito internet. La concessione del finanziamento è rimessa alla discrezionalità della banca previo accertamento dei requisiti necessari in capo al richiedente.