Assemblea dei Soci 2022: approvato il bilancio di esercizio e presentato il Bilancio di Sostenibilità

Il Direttore Generale Andrea Alpi: “Un anno da record con risultati quasi irripetibili.”

30 maggio 2022
Novità |  Soci |  Territorio |  Assemblea | 

COMUNICATO STAMPA

 

Il 28 maggio, durante l’Assemblea dei Soci che quest’anno, per la prima volta dall’inizio della pandemia, si è svolta nuovamente in presenza con la partecipazione di 400 Soci, è stato approvato all’unanimità il bilancio di esercizio 2021 di BCC Felsinea ed è stato presentato il correlato Bilancio di Sostenibilità. “La nostra banca guarda costantemente al futuro cercando di interpretare le dinamiche sociali ed economiche che via via si presentano per dare risposte sempre attuali e adeguate in un’ottica sostenibile. BCC Felsinea continua a crescere a ritmi importanti: nel 2021 abbiamo registrato risultati estremamente positivi, quasi irripetibili, non solo da un punto di vista economico ma anche per numero di clienti e Soci e a livello di indicatori di solidità, qualità degli attivi, efficienza reddituale. Nel nostro Gruppo bancario Cassa Centrale siamo tra le prime banche come capacità di generare reddito, anche prospetticamente” evidenzia il Direttore Generale di BCC Felsinea Andrea Alpi.

 

SOSTENIBILITÀ ECONOMICA

I dati economici sono tutti in crescita, ottimi anche i principali parametri e indicatori.

L’utile è salito da 3,03 a 5,06 milioni di euro (+66,7% rispetto al 2020), la raccolta è cresciuta a 1,54 miliardi (+22,9%), gli impieghi sono arrivati a quota 785 milioni (+9,9%), mentre il patrimonio ha raggiunto i 107 milioni di euro (+4,2%). Il CET1 Ratio - principale indicatore di solidità bancaria - è del 21,7% contro il 20,6% del 2020 (il CET1 Ratio medio delle banche italiane è del 15,3%). L’NPL è sceso al 5,1%, sottolineando la qualità del credito erogato, mentre il Cost Income calato al 54,6% evidenzia efficienza operativa.

 

SOSTENIBILITÀ SOCIALE

Per quanto riguarda la comunità, nel 2021 sono stati erogati 202mila euro in beneficenza e mutualità e 174mila euro sono andati al Terzo Settore. In merito alla quota di utile che ogni anno la banca destina al suo Fondo di Beneficenza e Mutualità, il Consiglio di Amministrazione ha deliberato che sarà di 300mila euro (nel 2020 era stata di 250mila euro). In netto aumento le iniziative a sostegno della comunità, che si concentrano in quattro aree di intervento: iniziative socio-assistenziali; cultura, formazione e ricerca; promozione del territorio e delle realtà economiche; supporto allo sport e alle attività ricreative.

I Soci sono aumentati del 3% passando da 11.549 nel 2020 a oltre 11.900 nel 2021, mentre i clienti sono cresciuti del 4,1% superando i 35mila. Anche i dipendenti sono aumentati (162, +3,2%) così come le quote di donne impiegate (49%). Prosegue, poi, l’impegno della banca nel garantire una costante formazione ai propri collaboratori: nel 2021 sono state erogate oltre 10mila ore di formazione contro le 8.805 del 2020.

 

SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE

Prosegue il progetto “Felsinea per l’Ambiente”, la strategia di sostenibilità che, iniziata nel 2019, si prefigge di integrare la Politica Ambientale del Gruppo Cassa Centrale con lo scopo di ridurre, anno dopo anno, l’impatto ambientale della banca. A questo scopo, BCC Felsinea si avvale di un “Protocollo di Sostenibilità” che individua l’approccio da osservare internamente in materia di gestione dei rifiuti, gestione e scelta dei fornitori, illuminazione e risparmio energetico, consumo di acqua, carta e plastica, mobilità aziendale, gestione dei sistemi di riscaldamento e raffrescamento, green economy. Grazie all’approvvigionamento al 100% da fonti rinnovabili, ogni anno BCC Felsinea è in grado di ridurre le proprie emissioni di CO2 (-19,3% nel 2021) e i consumi energetici (-15,3% nel 2021).

Documenti scaricabili