Una mostra inedita racconta 4 secoli di Bologna

Bologna la Dotta, Bologna Turrita fino al 26 febbraio a Bologna presso il nuovo spazio Arcadia Arte. Ingresso gratuito.

17 dicembre 2021
Novità |  Privati |  Imprese |  Soci |  Territorio | 

Ha inaugurato il 16 dicembre la mostra inedita Bologna la Dotta, Bologna Turrita. Un percorso espositivo circolare, come a voler significare un viaggio a ritroso nel tempo, che porta il visitatore a scoprire i cambiamenti della città fra il XVI e il XIX secolo attraverso oltre 200 opere suddivise in tre tematiche: territori, piante e vedute.  

 

"Nell’anno dedicato al riconoscimento dei portici di Bologna come Patrimonio mondiale UNESCO, si possono ammirare le porte di Bologna di Antonio e Luigi Basoli (1817), la spettacolare pianta di Agostino Mitelli (1692) e una raccolta di 24 opere dedicata alle torri Garisenda e Asinelli nell’Ottocento" spiega Ermanno Bertelli, curatore della mostra e proprietario della collezione esposta.

 

"Lo spaccato storico narrato dalla mostra ripercorre, nei secoli, quei grandi cambiamenti sociali e territoriali che, a metà ‘800, hanno portato fra le varie cose alla nascita del movimento cooperativo. Un movimento che si è diffuso a macchia d’olio in tutta Europa e che, nel 1902, ha visto nascere anche il nostro istituto di credito, che nel 2022 celebra i suoi 120 anni. Più di un secolo di vicinanza concreta alle nostre comunità e ai nostri territori, nel segno dei valori fondanti del Credito Cooperativo: cooperazione, reciprocità, localismo e concretezza" sottolinea Andrea Rizzoli, Presidente di BCC Felsinea, main sponsor della mostra. E ancora: “Il nostro obiettivo è da sempre promuovere il miglioramento morale, culturale ed economico dei territori in cui operiamo, contribuendo a creare benefici concreti e duraturi per tutta la comunità. Per la nostra banca è dunque molto importante sostenere quelle iniziative che hanno l’intento di valorizzare i nostri territori, perché anche grazie all’unione delle forze è possibile generare ricchezza e sviluppo condivisi e trasmetterli di generazione in generazione.”

 

Bologna la Dotta, Bologna Turrita è un'iniziativa nata dal desiderio di Arcadia Antichità e Lux in Art di valorizzare il patrimonio storico e culturale della città "perché racconta - attraverso molte opere inedite, luoghi, strade e mappe - la nostra antica e bella Bologna" commenta Giancarlo Tonelli, Direttore Generale di Confcommercio Ascom Bologna.

 

La mostra - inizialmente in programma fino al 15 gennaio e successivamente prolungata al 26 febbraio - è anche l'occasione per lanciare il nuovo spazio espositivo Arcadia Arte, nato da un lungo e fervido percorso intrapreso 30 anni fa da Luca Mazzoni e Mario Gandolfi quando, in città, aprirono Arcadia Antichità e poi Arcadia Preziosi. "Arcadia Arte è una galleria dal gusto internazionale nel centro di Bologna a pochi passi dalle Due Torri. All’interno dei suoi saloni che circondano una magica corte in un antico palazzo storico abbiamo in programma di organizzare molte altre mostre d’arte e di esporre collezioni inedite come quella di Bologna la Dotta, Bologna Turritaraccontano Luca Mazzoni e Mario Gandolfi.

 

Bologna la Dotta, Bologna Turrita


QUANDO

17 dicembre 2021 - 26 febbraio 2022

 

DOVE

Arcadia Arte

Via San Vitale 24/C, Bologna

 

GIORNI E ORARI

Dal lunedì al sabato

Ore 10.00-13.00 e 15.30-19.30

 

INGRESSO

Libero

 

Maggiori informazioni: www.arcadiaantichitapreziosi.it