Ospedale di Porretta: sale operatorie potenziate

Il Lions Club Porretta Terme - Alto Reno – grazie anche al contributo di BCC Felsinea – ha consegnato oggi un nuovo sistema di videolaparoscopia.

Presenti alla cerimonia: Paolo Bordon, Direttore Generale Ausl Bologna; il Cardinale Matteo Maria Zuppi; il sindaco di Alto Reno Terme Giuseppe Nanni; Giordano Bruno Arato, Governatore Distretto Lions 108tb; Andrea Rizzoli, Presidente BCC Felsinea.

07 settembre 2021
Novità |  Soci |  Territorio | 

COMUNICATO STAMPA

L’Ospedale di Porretta rappresenta il maggior presidio sanitario di comunità del nostro Appennino e, visto l’obiettivo di renderlo autonomo e funzionante anche in orario notturno, si è reso necessario dotare le sue sale operatorie di macchinari moderni. Per rispondere a questa esigenza, il Lions Club Porretta Terme - Alto Reno ha dato vita a una raccolta fondi, a cui hanno aderito BCC Felsinea e altre importanti realtà locali, che ha permesso l’acquisto di un laparoscopio di ultima generazione.

Il Presidente di BCC Felsinea Andrea Rizzoli: “In una situazione come quella attuale è di fondamentale importanza rendere tutti gli ospedali più efficienti, anche quelli decentrati come l’Ospedale Costa di Porretta. Si tratta infatti di importanti e insostituibili punti di riferimento per le comunità locali distanti dalle città metropolitane.”

Conclude il Presidente Rizzoli: “La stretta collaborazione fra BCC Felsinea e il Lions Club Porretta Terme - Alto Reno al fine di aiutare e promuovere il progresso dei servizi alla persona nel locale distretto sanitario è la miglior conferma di come l’attenzione per il territorio costituisca uno dei principali obiettivi di entrambi questi enti.”